Home Global News Kvitfjell, le dichiarazioni degli azzurri
Kvitfjell, le dichiarazioni degli azzurri PDF Stampa Email
Global News
Sabato 02 Marzo 2013 16:57

Le dichiarazioni degli azzurri dopo la penultima discesa stagionale di Coppa del Mondo a Kvitfjell vinta dal francese Theaux.

Varettoni

Nella foto: Silvano Varettoni al traguardo della Libera di Kvitfjell.

Silvano Varettoni, quinto: "A cinque anni di distanza da quel terribile incidente che rischiò di farmi chiudere la carriera, mi sono preso la rivincita nei confronti della sfortuna. Nella prima prova ho alzato il piede, venerdì già mi sentivo meglio e oggi ho sfruttato l'occasione senza pensarci troppo. Rimango fuori dalle finali di Coppa del Mondo per pochi punti, ma sono ugualmente contento, andrò a Sochi a fare le finali di Coppa Europa dove ho la possibilità di giocarmi il posto fisso nella prossima Coppa del Mmondo. Il mio livello credo sia fra la quindicesima e la ventesima posizione, ogni puntata più in alto dimostra che si può sempre essere protagonisti. In questa stagione ho avuto poche occasioni di confrontarmi con i miei compagni, ma i loro consigli mi sono stati comunque utili. Mi rimane ancora una gara, il Supergigante di domenica, andrò a tutta anche lì senza fare calcoli".  

Dominik Paris: "E' stata una gara secondo me irregolare, ma una volta che si parte si deve giocare e avere la fortuna di vincere, a me stavolta non è andata bene. Il mio risultato non è nemmeno pessimo, hanno tolto i primi 15" di gara ma non è stato decisivo. Ho preso due folate di vento sullo schuss finale, non ci possiamo fare niente. Rimane una gara da disputare, sarò costretto a vincere e sperare che Svindal faccia pochi punti, credo che la Coppa di specialità sia ormai cosa sua e forse è giusto così, Aksel è un campione".

Christof Innerhofer: "E' stata una gara eccessivamente condizionata dal vento, francemente speravo non si corresse ma così non è stato. E' stata tagliata la parte iniziale che era quella più adatta alle mie caratteristiche e dove avrei potuto fare la differenza, invece devo accettare questo risultato. Guardando le prove dove non erano andate molto bene, avrei firmato per un posto nei dieci, quindi il risultato è stato raggiunto perchè su questa pista non sono mai riuscito a fare grandi risultati. Svindal e Kroell oggi hanno messo da parte un bel numero di punti rispetto al sottoscritto nella classifica di specialità, rimane ancora una gara da disputare e la giocherò fino in fondo. Faremo i conti soltanto alla fine".

Share on Myspace
 


Altri articoli:

Powered By RacingSki

Pubblica i tuoi annunci

Link

Seguici su twitter!

Global News

Notizie Flash

Sciare a SnowWorld

SnowWorld

Sciare a Les 2 Alpes

Inserzioni

Pagina facebook

.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza d'uso. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookies. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies su questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Follow Us